Tags

Related Posts

Share This

Ci siamo quasi

Sondaggio Euromedia Research per Affari Italiani. UNIONE Uniti nell’Ulivo: 32.5 Rifondazione Comunista: 7.1 Verdi: 2.3 La Rosa nel pugno (SDI+Radicali): 2.2 Comunisti italiani: 2.2 Italia dei Valori: 1.5 Popolari-UdeuR: 1.4 Pensionati: 0.9 Altri di Centro Sinistra: 0.8 CDL Forza Italia: 21.3 Alleanza Nazionale: 11.9 UDC: 5.6 Lega Nord: 5.0 Alternativa Sociale: 0.9 Democrazia Cristiana+Socialisti di De Michelis: 2.1 Altri di Centro Destra: 1.1 ALTRI: 1.2 SCHEDA BIANCA/NULLA: 1.3 INDECISI: 23.0 NON RISPONDE: 17.4 Totale Unione: 50.9 Totale Cdl: 47.9 Totale non dichiarati: 40.4 Poche considerazioni. – Il 40% degli intervistati non si pronuncia, è lì che bisogna guardare per capire chi vincerà. – Generalmente l’elettorato di centrosinistra è un elettorato fedele ed ideologico, pronto a mobilitarsi per il partito. Quello di centrodestra (lo abbiamo visto in questi anni) tende al disinnamoramento e all’apatia. – La compagine che esprime l’esecutivo in carica tende a recuperare punti con l’approssimarsi dell’impegno elettorale (gli indecisi spesso tendono alla riconferma). E’ stato così per Bush, Blair, Schroeder. Unica eccezione Aznar,ma sappiamo tutti che è successo qualcosa di clamoroso alla vigilia delle elezioni. – Uno sguardo al 2001 ci dice che il dato elettorale del centrodestra dava una media nazionale del 49.1% contro il 48.3% del centrosinistra. Aggiungendo l’1.2% di Pannella otteniamo il 49.5%. Sono dati non lontanissimi da quelli attuali e che ci dicono in buona sostanza che il centrosinistra non sfonda, è piuttosto l’elettorato della cdl a disertare l’appuntamento. Detto tutto questo, siete ancora sicuri che le elezioni le vinca Prodi?