Tags

Related Posts

Share This

A noi non manca quest’Europa

Kohl dice che sosterrà Romano Prodi perchè “a quest’Europa manca l’Italia”.

Come sempre, in perfetto stile europeo-burocratico, parla senza chiedersi il perchè di quello che dice.
Siamo sicuri che all’Italia l’Europa manchi? E siamo sicuri che nel Paese ci sia questa gran smania di Europa Unita?

Ve lo dico io: no.
Prodi è stato Presidente della Commissione UE. Nonostante quest’incarico di prestigio, in campagna elettorale non ha mai speso trenta secondi per raccontarlo. Significa che anche lui sa,che nel profondo, gli italiani non sopportano quest’Europa burocratica, dirigista e incomprensibile.
Fosse diversamente Prodi andrebbe in giro a raccontare che lui, dopo aver brillantemente guidato l’Europa, si prepara a guidare l’Italia.

Ma c’è di più: Kohl è certo che gli Italiani rimpiangano i governi al traino della locomotiva Franco-Tedesca?
No,nemmeno un pò.

Proprio il giorno del “niet” francese al libero mercato, Kohl viene a raccontarci queste sciocchezze?

Non vengano a raccontarci panzane. Non stiamo in Europa perchè ce lo ordina il medico.
Stiamo in Europa perchè pensiamo che, a livello economico, sociale, politico, militare, derivino per noi dei vantaggi.

Venuti meno questi vantaggi, appurato che economicamente stiamo peggio (e che la Francia delle regole se ne frega), che politicamente contiamo meno di niente, che finanziamo Hamas, che la direttiva Bolkenstein ne è uscita malconcia e tante altre simpatiche amenità possiamo anche seriamente ripensare l’assetto del legame che ci lega agli altri paesi europei.

Detto questo, tranquillizziamo Kohl.
Se Prodi non vincesse, nemmeno a sinistra si strapperanno i capelli. Non perchè gli mancherà l’Europa.