Tags

Related Posts

Share This

L’intreccio svelato da D’Alema

Ieri sera a Matrix è successo qualcosa di strano che, i teorici dello stato liberale, dovrebbero rilanciare con sdegno. E’ stato fatto vedere un filmato in cui D’Alema parla dello scandalo intercettazioni di Storace. Niente di nuovo, se non fosse che lo scandalo scoppiò due settimane dopo. Infatti, Fini, risponde cadendo dalle nuvole e ribadendo di non saperne niente. Com’è possibile che D’Alema sapesse? Com’è possibile che, per stessa ammissione di Fini e Rutelli, tutti (Storace compreso) vennero a sapere della questione dai giornali? Da quanto sono pronti quei verbali d’arresto? Da quanto si preparava quella conferenza stampa? Prchè la si è ritardata? Le risposte stanno, ancora una volta, nelle parole di D’Alema, che sapeva tutto. Questa magistratura è organica ad una parte politica, strumentale ai disegni di una coalizione e non può più fregiarsi di una locuzione importante come “in nome del popolo italiano”. Al massimo, in nome dell’Unione.