Tags

Related Posts

Share This

Bentornata, Tarcento

Tarcento è il mio paese. Per quanto io studi a Padova, adori Padova, straveda per Bologna, adori Milano e Roma; Tarcento per me è qualcosa di speciale. Per dieci lunghi anni l’ho sentita lontana. Guidata da un’amministrazione che sentivo poco vicina. Con quella bandiera della pace a sventolare sulle finestre del Municipio. Bene. Oggi la mia Tarcento è tornata. Quella vera, quella di centrodestra. Roberto Pinosa è il nuovo sindaco. Ve l’avevo presentato in tempi non sospetti e l’avevo considerato vincente. Tarcento riparte. Riparte da lui.E da persone valide come Andrea Premoselli, Michela Gasparutti, Barbara Anzil. E tante altre che nel silenzio hanno lavorato in questi anni per rendere possibile questo risultato che, solo pochi mesi fa, sembrava inarrivabile. Bravi,bravi davvero. Al nuovo sindaco va il nostro supporto, il nostro in bocca al lupo e un piccolissimo consiglio. E’ persona valida, concreta e capace. L’ideale per un paese come questo. Non si dimentichi che oltre a fare tanto, bisognerà saperlo comunicare. Noi lo aiuteremo volentieri, da questo blog. Ma sicuramente non basterà. Servirà essere presenti sul territorio, tra la gente, a spiegare ciò che si fa e perchè lo si fa. La sinistra,questa sinistra, ha già dimostrato di saper essere agguerrita all’opposizione e senza intenti costruttivi. Non lasciamoli campo aperto tra la gente. Vinte le elezioni,vinciamo la sfida della governabilità:le capacità ci sono tutte.