Tags

Related Posts

Share This

Giorgia Meloni, la mobilitatrice

  Quando arriva è accolta con l’entusiasmo che si riserva ai grandi leader. Perchè Giorgia Meloni, vicepresidente della Camera, è il leader di questi giovani. Lo è stata prima della sua elezione a deputata e non ha smesso di esserlo oggi. Non si dimentica mai di citare Azione Giovani, di ringraziare i “suoi ragazzi”, di ricordare quanto sia lì in rappresentanza loro. E i suoi ragazzi apprezzano, non dimenticano e la sostengono. Lei parla al cuore di questi giovani, e lo fa come meglio non si potrebbe: chiamandoli alla mobilitazione. Perchè lo scenario politico sta mutando radicalmente,perchè An deve essere protagonista e questi giovani devono essere la sua avanguardia. Poi spiana la strada a Fini, ne approva il documento e chiede uno sforzo per far diventare An centrale nella scena politica. Centrale senza spostarsi al centro, centrale restando a destra.