Tags

Related Posts

Share This

L’asse del male secondo Madonna

Prima di me,leggetevi mia cugina. Si vede che siamo parenti. 😉 Come sempre l’estate ci porta in dono grandi statisti. Questa è l’estate di Madonna e allora ci tocca ascoltare la sua speciale visione del mondo. Così, tra un saggio di economia sulla povertà e uno slancio political-filosofico sulla laicità dello stato, gli spettatori molto paganti dello show della Ciccone hanno dovuto sorbirsi uno splendido trattato di politica internazionale. Abbiamo scoperto così, che peggio di Castro e Chavez ci sono Bush e Berlusconi e che forse Al Zawahiri non è un vero problema. Il problema vero si chiama Joseph Ratzinger e di mestiere fa il Papa dei cattolici. Ma Bush, Berlusconi e Benedetto XVI sono in pessima compagnia: Condoleezza Rice, Vladimir Putin, Richard Nixon, Henry Kissinger e Tony Blair. Complimenti, per una che si fa chiamare Madonna e si fa crocifiggere ci vuole un gran coraggio a sparare certe cavolate nella Roma dei Papi. Quella Roma in cui Silvio Berlusconi ha governato cinque anni andando d’amore e d’accordo con fior fior di criminali. Tony Blair, George Bush, Condoleezza sono tutti passati di qui a stringere la mano del nostro ex premier, all’ombra del cupolone. L’asse del male funziona talmente poco che non è stato possibile censurare la signora Ciccone. O forse nemmeno ci hanno provato, questi criminali. Perchè,in fondo, questa gente ama la libertà più di quanto la Ciccone odi loro. Se è così coraggiosa, si faccia chiamare Maometta, vada a Teheran e finga una lapidazione. Poi riparleremo di asse del male, democrazia, povertà e diritti.