Tags

Related Posts

Share This

27 di Morrison e San Antonio è battuta

Una volta per verificare che una persona fosse in buona salute gli si chiedeva di dire “Trentatré”. A Morrison ne sono bastati 27 contro gli Spurs per convincere tutti (Bargnanisti compresi) di essere il rookie numero uno. Ovvio, il capello svolazzante quando tira in faccia a Bowen è una cosa che solo nell’Nba si può vedere. Ah,by the way, non dimenticate che il ragazzo è diabetico e chiama time-out per un..breve check up. MONDIALE!