Tags

Related Posts

Share This

Sei Forte, Francesco!

Un intero paginone del Foglio(inserto uno) per raccontarci che l’intervista di Tremonti a Repubblica un pò di dibattito l’ha suscitato. Tra un “il pensiero di Giulio Tremonti si fa alquanto impalpabile” e un “da aspirante ideologo compone collage con tappi di bottiglia e profilattici bucati, piglia a sciabolate due secoli e mezzo di storia del pensiero politico” spunta la luce in fondo al tunnel:

Tremonti dice che c’è una confusione mentale e una povertà di valori, in questa sinistra che, abbattuti gli idola marxisti o soreliani gira nei “salotti” in cerca di una nuova ideologia. E credo che abbia ragione.

L’articolo di Francesco Forte è l’unico che coglie quel che c’è di Cameron in Giulio Tremonti.