Tags

Related Posts

Share This

Intercettazioni/2

S:Pronto? D:Ehi,Simo.. S: Ehi,ciao! Ancora al lavoro? D: Lascia stare, lascia stare… S: Che racconti? D: No,bene, sai,cercavo informazioni su quella cosa lì, cercavo [incomprensibile] S: Ah, ti serve il numero? Se vuoi te lo dò io, lo chiami, ma non dirgli che te l’ho dato io il numero, sai com’è.. D: No,no, il numero ce l’ho, l’ho anche chiamato, ma non dice…non dice niente di interessante. Eppure sa, secondo me sa. Lavora lì.. S: Eh, si che sa. Se non sa lui, chi sennò.. D: Infatti, infatti, ma non mi ha detto niente.. S: Ma chi ti ha dato il suo numero? Scusa, eh, ma io per avercelo ho fatto i salti mortali D: Ma,una, si chiama [incomprensibile].Conosci? S: Si, di nome. Dove l’hai conosciuta? D: Ma no, ma no, che hai capito..io mica la conosco, mi ha dato il numero [incomprensibile].. S: Ah, ecco. E’ un pò inarrivabile quella lì. D: Eh, si..però sai, l’altra invece la conosco e quindi.. S: E’ più facile.. D: Appunto, ho fatto il giro ma alla fine ci sono arrivato S: Ma solo il numero ti ha dato? D: Si, taci, no, non farmi dire.. S: Ok, ok..non dico. Scappo, vado a dormire.. D: Con chi? S: Fatti i cazzi tuoi e torna lavorare.. D: Vabbè,ciao. S: Ciao.