Tags

Related Posts

Share This

Intercettazioni/3

  S: Ehi D: Eccolo! S: Finocchio! D: Sempre la solita foto del santino.. S: E tu sempre la solita foto da [incomprensibile] D: allora, l’hai trovato sto contatto di questa [incomprensibile]? S: No D: Aspetta, te lo trovo io..chiedo a [incomprensibile] S: Dai, chiediglielo..e fammi parlare con lei.. D: No, no, neanche per sogno. Tu con lei non ci parli S: Vabbè.. D: Io però questa [incomprensibile] l’ho già vista da qualche parte… S: Nel mio letto? D: No, era il mio, grazie di avermelo ricordato.. S: prego, figurati.. D: Si, si ora ricordo: abbiamo cavalcato, poi doccia, poi birra, infine letto S: figo.. D: Io con il mio cappello da texano sempre in testa, ovvio. S: cretino, non parlare così che siamo intercettati.. D: Cazzo, mi ero dimenticato.. S: E’ un casino se si sa di ‘sta storia? D: Eh, si.. S: Eh, stai attento.. D: Si, che sai, ho moglie.. S: Appunto D: E c’ho pure un’amante che se sa di una terza mi molla S: Appunto, appunto..per questo ti dico di stare attento. D: Vabbè, Simo, vado che devo lavorare, ci sentiamo S: si vado anche io, devo mettere tutto online.. D:Ehi, aspetta… che cazzo dici? S: Ciao Ciao.. D: No, Simo, aspetta..porca troia…se lo sa [incomprensibile] e [incomprensibile] sono cazzi.. Simo? Pronto? Simo?