Tags

Related Posts

Share This

Censorship you can believe in

Il sito del Presidente Eletto (change.gov) dà la possibilità agli utenti di porre delle domande al nuovo simpatico duo che governerà il mondo libero per i prossimi cinque quattro anni. Bella “operazione trasparenza”. Peccato che tra le funzioni del giochino ci sia quella di segnalare le domande “inappropriate”. Volendo fare i democratici, lasciano agli utenti la possibilità di cassare le richieste scomode. E così succede che sparisca ogni riferimento al caso “Blago”. Benvenuti a Obamalandia. Speakers’ Corner: Red State, Ben Smith/Politico, Hot AirPublius EnduresDon SurberPolitical Punch, The Caucus, Tim Blair, GawkerNO QUARTERThe Washington Independent, Brendan Nyhan.