Tags

Related Posts

Share This

I grafici del disastro

Questo qui sopra è il grafico con l’andamento dei singoli partiti dall’inizio dell’anno. I Conservatori hanno ceduto qualche punto, non grandi cose, ma quel che si capisce immediatamente è che a ribaltare i pronostici è la crescita costante del fronte laburista. Crescita che corrisponde ad un calo sensibile dei LibDem e accredita l’idea che il voto scontento del Labour Party si fosse incanalato (e sia pronto ad incanalarsi di nuovo) verso il movimento di Nick Clegg. Cameron dovrà, oltre a riprendere un po’ di smalto, dare l’idea di un Primo Ministro mai eletto e grigio burocrate. Solo così, facendo perdere il Labour Party, può garantirsi Downing Street. Questo è invece, impietoso, il grafico che misura il distacco esistente tra Conservatori e Laburisti. Si avvicina, ahinoi, sempre più allo 0, con una tendenza al tracollo ormai evidente.