Tags

Related Posts

Share This

Fëdor Michajlovič

Voi, tenetevi Santoro, Luttazzi e Vauro, io mi tengo Dostoevskij, la mia individualità e la mia libertà di sbagliare

Filippo, in grande forma, cita uno strepitoso Dostoevskij per dire a Santoro&Co. che una differenza mica tanto sottile tra noi e loro ancora c’è.