Tags

Related Posts

Share This

Break Up the Banks

«Le grandi banche sono un male per il libero mercato. Lungi dall’essere motori della libera imprenditoria, contribuiscono piuttosto a quello che potrebbe essere chiamato “crony capitalism”, “corporativismo” o, per dirla con le provocatorie parole di Jonah Goldberg, “liberal fascism”. C’è un motivo per cui i sostenitori del libero mercato dovrebbero essere favorevoli a “spacchettare” le grandi istituzioni finanziarie: le nostre grandi banche non sono il prodotto dell’economia, ma della politica». Arnold Kling, del Cato Institute, sull’ultimo numero della National Review.