Tags

Related Posts

Share This

Al peggio non c’è mai fine

Interessante analisi di Sean Trende, su Real Clear Politics, sulle prospettive democratiche alle elezioni di mid-term. Il succo della questione: «C’è il rischio, molto reale, che ai democratici non resti molto altro che la base elettorale di Obama tra i giovani, i liberal e le minoranze, che è compressa in relativamente pochi distretti congressuali. Sarebbe la “mappa di Dukakis” meno l’Appalachia. E questo sarebbe foriero di perdite ingenti per il partito democratico e guadagni storici per il GOP». Consigliata, comunque, la lettura integrale.