Tags

Related Posts

Share This

Guai per Clegg

Problemi in vista per il nuovo fenomeno idolo della sinistra globale. Il leader dei Liberal Democratici Nick Clegg è accusato di aver ricevuto finanziamenti illeciti. Secondo il Telegraph, nel 2006 Clegg avrebbe ricevuto finanziamenti illeciti, versati da tre sostenitori del partito sul suo conto personale. I nomi sono quelli di Ian Wright, dirigente dell’azienda di bevande Diageo, Neil Sherlock, dirigente di KPMG, e Michael Young, ex dirigente di una compagnia di estrazione mineraria. I tre avrebbero versato ogni mese  250 sterline a testa sul conto di Clegg. Il candidato ha negato di aver usato il denaro per le sue spese personali, affermando che le somme hanno sostenuto il suo lavoro in parlamento. Anche i tre donatori avrebbero ammesso i pagamenti, sottolineando però che serivivano a finanziare gli stipendi dei membri dello staff di Clegg. Già le versioni sembrerebbero discordanti, quindi. E ora il buon Clegg è nell’occhio del ciclone. Altra nota a margine: nel 2006 Clegg ha richiesto più di novantamila sterline come rimborso per pagare il suo staff. Nel suo ufficio, però, lavoravano solo due persone.