Tags

Related Posts

Share This

Suburban Revolutionaries

«(…) Secondo alcuni storici, la Rivoluzione francese non fu causata dalla povertà  o dall’ideologia, ma dal collasso di aspettative eccessive. Quando ti aspetti che le cose possano andare meglio, ma improvvisamente iniziano ad andare peggio, ecco che scatta la rivoluzione. Se questa teoria ha un fondamento, è il caso di aspettarsi una versione “suburbana” della Rivoluzione francese alle elezioni di mid-term di novembre. Gli abitanti dei sobborghi che un tempo si aspettavano un futuro di mobilità  sociale verso l’alto, oggi affrontano la triste realtà  di budget scoppiati, debiti cronici, scuole mediocri, strade congestionate e crimine dilagante. E non sono per niente contenti. L’elettore suburbano, che si era progressivamente spostato a sinistra nell’ultimo decennio, sta rapidamente tornando a destra. I repubblicani, se sono intelligenti , troveranno un modo per attrarre questi elettori e riportarli nel loro partito, prima che questi rivoluzionari suburbani decidano di costruirselo da soli, il partito». John Feehery, via The Weekly Standard (si consiglia vivamente la lettura completa).