Tags

Related Posts

Share This

Un sindaco moderato

Questo qui sopra è il discorso che Furio Honsell ha pronunciato ieri. Il Sindaco, come si evince facilmente dal filmato, ha usato toni pacati e ha come ha sempre tenuto uno straordinario profilo istituzionale. Siamo alle solite: discorso buono per la prossima campagna elettorale, un po’ meno per un momento che doveva essere di unità oltre ogni colore politico. Quando vede rosso, questo sindaco non si trattiene. E così ha parlato di privatizzazione dell’acqua e di “orgoglio” per i giudici della Corte Costituzionale che fermano chi tenta di modificare la Carta (però Furio dovrebbe avere almeno il coraggio di chiamarlo per nome). A parte questo che da soli potrete apprezzare, c’è un passaggio davvero entusiasmante. A un certo punto Honsell dice: “Se sul piano strettamente militare la sconfitta del nazifascismo non fu opera solamente dei Partigiani, ma anche delle forze militari alleate”. Il Magazine del Comune, però, traduce il Furio pensiero così: “Se sul piano strettamente militare la sconfitta del nazifascismo non fu opera solamente dei Partigiani, ma in gran misura delle forze militari alleate”. Delle due, una: o il discorso originale è quello riportato sul sito internet del Comune e allora Furio proprio non ce l’ha fatta a dire tutta la verità sulla Liberazione, oppure il magazine comunale ha liberamente interpretato il pensiero del Sindaco per farlo sembrare un po’ meno estremista di come appaia ad un primo, distratto, ascolto. Perché è evidente che si tratta di un discorso equilibrato e bipartisan e che solo degli stolti pidiellini come noi ci possono intravedere una polemica politica. Il fatto che  in piazza si volantinasse contro la Gelmini e la privatizzazione dell’acqua va inserito tra le mirabili coincidenze a cui ci hanno abituato questa amministrazione comunale e i suoi supporters. Immagini da una manifestazione tollerante – via Tolmezzo News