Futuro in Libertà

Ieri ci hanno spiegato che non sarà un partito tradizionale. Niente strutture pesanti, bensì un uomo al comando e un arcipelago di associazioni a supporto. Altro che sezioni, tesseramenti, congressi: una Forza Italia reloaded, insomma. Oggi Roberto Menia su “Il Piccolo”  assicura che sarà un “percorso partecipato, per un movimento radicato sul territorio”.