GP di Milano/10

Al Grand Prix di Milano la scuderia Varenne sembra ormai sull’orlo di una crisi di nervi. Ieri si è corsa un’importante gara clandestina all’Ippodromo Meneghino, pista tradizionalmente molto favorevole ai cavalli azzurri. Ma neppure giocare in casa è servito ad evitare la disfatta. Fan Pisapie è partito subito fortissimo e alla prima curva aveva già distanziato Morattenne di 4 lunghezze. L’allungo decisivo è arrivato sul rettilineo conclusivo, dove il cavallo rosso ha dato tutto nello sprint finale chiudendo con l’egregio tempo di 54″ e lasciando la seconda (e ultima) piazza a Morattenne, ferma ormai cronicamente a 46″.

Inutile sottolineare che il risultato di questa corsa clandestina di spareggio ha seminato il panico in casa Varenne. Se queste sono le performance del puledro azzurro in una pista amica come l’Ippodromo Meneghino, il rischio è quello di ritrovarsi Fan Pisapie oltre i 56″quando – il 29-30 maggio – si correrà la gara vera.

ORDINE D’ARRIVO PROVVISORIO
Fan Pisapie 54″
Morattenne 46″