Tags

Related Posts

Share This

Grand Prix di Torino

01

Primo appuntamento stagionale per i cavalli impegnati nel classico Grand Prix di Torino che si sono sfidati qualche sera fa per una sgambata di preparazione al GP Municipal di domenica 5 giugno. In un Ippodromo di Nord Est riempito per poco più di metà della sua capienza, hanno incrociato gli zoccoli ben sei purosangue italiani dall’indubbio pedigree.

Ha vinto il favorito, l’esperto Fan Grissìn che con 42 secondi netti ha staccato la non agguerritissima concorrenza. Per il cavallo della scuderia Fan Idòle si tratta di un’affermazione importante ma che non esclude, purtroppo per lui, la fatica di una seconda manche. Se la vedrà con Igor Cintre, vivace cavalla pentastellata data in grande forma su questo circuito: chiude il miglio in 26” e si assicura la qualificazione al turno successivo.

Dietro è bagarre per il terzo posto. La prestigiosa scuderia di Maison Liberté arriva all’appuntamento divisa e litigiosa. Corrono, infatti, ben tre cavalli che un tempo erano alleati di Varenne e che oggi corrono in solitaria per un dignitoso terzo posto all’ombra della mole.

Nella corsa a cui abbiamo assistito il bronzo va al notabile sabaudo Groom de Moràn  che con 9 secondi batte sul rettilineo finale Partenopiénne, il cavallo sostenuto da Varenne, che chiude il giro a 7,5”. Dietro di lui sprinta General du Airaux che con 7 secondi si dimostra più in forma di quanto Fan Grissin potesse immaginare, rosicchiando un bel po’ di secondi a sinistra del favorito. Buon ultimo Rob Rouge che trotta stabilmente a 4” sul miglio e non sembra poter diventare un fattore decisivo in grado di impensierire i battistrada.

ORDINE D’ARRIVO
Fan Grissìn 42”
Igor Cintre 26
Groom de Moràn  9”
Partenopiénne 7,5”
General du Airaux 7”
Rob Rouge 4”