GP di Napoli

napolibEnnesima corsa d’avvicinamento al Grand Prix di Napoli quella che si è corsa ieri all’Ippodromo di Spinòl. Con Galopìn du Magistry stra-favorito per la prima manche, l’attenzione di allibratori e tifosi era tutta concentrata sui cavalli in lizza per il secondo posto, utile per l’eventuale GP du Ballottage del 19 giugno.

In effetti, il campione uscente si è imposto con facilità, arrivando sul traguardo in 42″: un tempo ottimo, che però, se confermato il 5 giugno, non gli eviterebbe il fastidio del ballottage. Dietro di lui, un serrato testa a testa tra Letteriénne e Fan Vaillant. Alla fine la spunta il cavallo della scuderia Varenne in 22″, staccando di tre lunghezze la puledra di Fan Idòle. In ritardo, invece, il pentastellato Igor Monzése, le cui origini nordiche non sembrano troppo gradite dal caldo pubblico partenopeo.

All’Ippodromo di Spinòl, come di consueto, si corre anche la seconda manche tra i primi due classificati. Ma stavolta i responsabili dell’ippodromo hanno voluto sperimentare anche una gara (ancora possibile, in linea teorica), tra Galopìn du Magistry e la terza piazzata. Paradossalmente, è proprio quest’ultima a correre più veloce in uno scontro diretto con il campione uscente, che comunque vince agevolmente sia contro Letteriénne (63″-37″), sia contro Fan Vaillant (59″-41″).

ORDINE D’ARRIVO
Galopìn du Magistry 42″
Letteriénne 22″ 
Fan Vaillant 
19″
Igor Monzése 13″

SECONDA MANCHE
Galopìn du Magistry 63″ Letteriénne 37″
Galopìn du Magistry 59″ Fan Vaillant 41″