Eau de Maître

gp7a

La corsa clandestina di oggi si è svolta all’Ippodromo d’Eau de Maître, nuovissimo impianto costruito da uno dei padri storici dell’ippica italiana, titolare del dismesso Ippodromo Homme de la Guêpe. La gara d’avvicinamento al GP de la Constitution in programma il 4 dicembre era molto attesa: un po’ per la suggestiva location (dalle tribune si riesce a scorgere l’inconfondibile sagoma del Mont Rose); un po’ per testare l’effettivo stato di forma di Assemblage Hétéroclite, che negli ultimi GP ha dato vita a prestazioni sempre vincenti ma a volte altalenanti.

Nella gara di stamattina, in effetti, il cavallo blu (sostenuto dalle scuderie Groom de Bootz, Varenne, Frères Tricolòr, Société Genérélle de l’Energie, Gauche Passé, Igor Brick e dagli oppositori interni di Fan Idòle) è partito al di sotto dei suoi ritmi abituali. E Truie Blessée (sostenuto dai fedelissimi di Fan Faròn in Fan Idòle, Ipson de le Scipiòn e Petit Vert) ha quasi dato l’impressione di poter battere il super-favorito.

Alla fine del primo giro i due purosangue erano quasi appaiati, ma nella seconda parte di gara Assemblage Hétéroclite ha ritrovato il passo che gli ha consentito di dominare l’intera stagione ippica, staccando il rivale e arrivando sul traguardo con sei lunghezze di vantaggio. Un margine discreto, che però non lo mette al riparo da una possibile rimonta di Truie Blessée nel giorno del GP ufficiale. Molto dipenderà, il 4 dicembre, da quanti tifosi le scuderie riusciranno a portare all’ippodromo: anche un lieve calo nella capacità di mobilitazione del pubblico potrebbe provocare un clamoroso ribaltamento dei pronostici della vigilia.

Arrivederci a stasera, con la telecronaca da uno degli ippodromi che maggiormente solleticano la curiosità di allibratori, scuderie e tifosi. 

 

.

ORDINE D’ARRIVO
Assemblage Hétéroclite 53,0″
Truie Blessée 47,0″

.

.