Tags

Related Posts

Share This

Strane storie..

Il premier Capita che alcune intercettazioni escano sul principale quotidiano italiano. Capita,perchè la magistratura italiana non è proprio delle migliori al mondo (qui si ci vorrebbe una bella classifica di Freedom House). Capita che mentre sei a Napoli a parlare con i leader più importanti del pianeta, il Corriere della Sera ti consegni un avviso di garanzia. E pazienza se sei il Presidente del Consiglio. Capita che all’inizio della campagna elettorale più equilibrata degli ultimi vent’anni il già citato Corriere metta in prima pagina un titolo che suona più o meno come una sentenza: “Ha corrotto un teste”. Capita, in un paese in cui non c’è libertà di stampa. Ma capita sopratutto mentre la sinistra implode nel coacervo delle sua contraddizioni. Mentre Chiti scarica Consorte, mentre Fassino non si sa dove sia, mentre i “capitani coraggiosi” di D’Alema si dimettono anche dalle cariche condominiali. Allora capita che il Corriere ricicla una notizia di sei mesi fa e la sbatte in prima pagina. Quando Fassino verrà indagato perchè “non poteva non sapere”, guardate la prima pagina del Corriere. Da qualche parte dovreste trovare scritto:

“Ha corrotto un cameriere”: 20 euro di mancia in un ristorante romano inchioderebbero il Presidente del Consiglio. Avrebbe ottenuto in cambio un Franciacorta Millesimato del 97.

Buon anno a tutti, ragazzi. Ci vediamo alla Befana.