Tags

Related Posts

Share This

La nostra libertà

Ho la febbre e, nonostante questo, avevo scritto un post per spiegare perchè per me ieri Prodi erano andato decisamente meglio di quello che pensassi. Aggiungevo qualche riflessione personale e chiudevo dicendo che Berlusconi deve ripartire da quell’ultima frase: non è solo Berlusconi-Prodi, è lo scontro tra due modi diversi di intendere lo stato, la vita dei cittadini, la libertà. Poi,faccio un giro sul web e vado su Blogs4Cdl. Andateci anche voi e guardate coi vostri occhi: sono sempre gli stessi. Intolleranti, massimalisti, illiberali. Vogliono parlare solo loro, mettere il bavaglio a tutti. Non sarà così, noi saremo sempre lì. Con le nostre idee, di cui andiamo orgogliosi. A supportare le nostre campagne, in cui crediamo. E’ un atto di intimidazione, un modo come un altro per dimostrare che qualcuno ha la forza e la sa usare. Niente di più aberrante per noi, niente di più normale per alcuni. Non ci faremo intimidire da chi pensa di farci tacere con un atto così vigliacco,da chi crede di poter sottrarsi alla discussione violando gli spazi di liberà altrui. Noi saremo qui,sempre. A riaffermare la nostra libertà,contro la vostra intolleranza. “Freedom itself was attacked by a faceless coward, and freedom will be defended”