Tags

Related Posts

Share This

Intercettazioni/6: “Mica si fa scrupoli eh…”

S: Pronto? D: Ehi, ci sei? S: Si,si, dimmi… D: Guarda che questo, questo qui, mica si fa scrupoli eh.. S: Cosa? D: Ha fatto il Kansas e poi si è fermato..Non è più andato avanti, è un avvertimento.. S: Ma come? sei sicuro? D: Si, si guarda. Ha perfino parlato dei francesi..Alla Louisiana non ci arriviamo mica se non risolvi quel problema… [un’ora dopo] F: Pronto? S: Ehi bello,sono io.. F: Che si racconta? S: Eh, un casino. per colpa tua.. F: mia? S: quella cosa che ti ho chiesto, eddai… F: ma non posso, come faccio, capisco che è tua nipote..ma abbiamo il palinsesto pieno S: ma dai, cinque minuti per le winx.. F: ma non ci riesco, davvero non ci riesco. C’era un’altro, quello là, un certo Marocchi, Matocchi, uno che lavora in un giornale importante.. S: che c’entra scusa? F: no, anche lui aveva chiesto. voleva rivedere una partita di rugby del 1956, ma non si può fare, non abbiamo spazio.. S: e che sarà mai? F: siamo pieni di cose da mandare, di gente da piazzare, di veline da sistemare… S: che casino F: si, si, neanche la Rai..