Tags

Related Posts

Share This

“La Repubblica” delle banane

Titolo di Repubblica: “Obama Presidente, l’America cambia pelle”. Nemmeno il sito internet del Ku Klux Klan indugia sul colore della pelle del prossimo presidente. E andiamo avanti. Sottotitolo: McCain, “ho sbagliato, merita rispetto”. Frase che il candidato repubblicano non ha mai e dico mai pronunciato. Pezzo di Flores d’Arcais dal quartier generale di McCain: “spiccavano le ricche signore ingioiellate e i rampolli di famiglie dai ben forniti conti in banca.” Ci mancava solo che ci dicesse che alaskiani seguaci della Palin si esercitavano nel “tiro alla renna” ed eravamo alla fiera del luogo comune. Semplicemente delirante l’editoriale di Vittorio Zucconi che ci fa capire come una donna governatrice dell’Alaska sia buona solo per fare figli e non si azzardi mai più a cercare la carriera politica. Un community organizer, invece, cresciuto tra William Ayers e Jeremiah Wright (vi invito a cercare su internet chi sono) è la risposta intelligente all’antipolitica montante anche negli States. Dio benedica l’America e ci preservi per sempre da un possibile ritorno di Zucconi in Patria!