Oltre Assange

 

Da un lato Julian Assange, dall’altro…Julian Assange. Il dibattito su Internet, negli ultimi mesi, è diventato essenzialmente un ragionamento attorno a Wikileaks, al suo modello, al suo tentativo più o meno ingenuo di svelare tutto ciò che non si dovrebbe svelare. Il tema non è dei più facili e per affrontarlo occorre spogliarsi di luoghi comuni e pregiudizi.

“Contro Assange, Oltre Assange” è il libro con cui Daniele Capezzone prende di petto la questione ed evita di circoscriverla allo sterile dibattito sul biondissimo paraguru australiano. C’è qualcosa di più dietro lo scandalo Wikileaks ed è quella che Daniele chiama la “battaglia dei cuori e delle menti”, la capacità delle democrazie moderne di spiegare la loro essenza ultima, il loro anelito di libertà.

L’Occidente è stato incapace in questi anni di dare un senso alla “buona battaglia” iniziata dagli Stati Uniti all’indomani dell’11 Settembre e passata alla storia con il claim “esportazione della democrazia”. L’attenzione e la morbosità con cui il grande pubblico guarda oggi alle rivelazioni di Julian Assange è un corollario, non certo l’unico, dell’incomprensione di quel preciso momento storico.

In questo libro Daniele Capezzone torna a fare quello che sa fare meglio di larga parte dei nostri politici: pensare, fuori dagli schemi, elaborare risposte tenendo la barra liberale dritta come ai bei tempi.

Libro Consigliatissimo. Per quelli che stanno per cedere al politically correct e per quelli, come me, che continuano a pensare che un centrodestra moderno dovrebbe ripartire da temi come questo.

Contro Assange, Oltre Assange – Daniele Capezzone. In allegato a Il Giornale.